.

.

domenica 12 dicembre 2010

L'emozione del presepe...



Lo ammetto, stavo per cedere alla pigrizia, causa i lavori da terminare prima di Natale (tegole- casetta e lavori a decoupage da regalare a chi più mi sta a cuore) mi ero imposta di addobbare casa solo con qualche piccolo segno natalizio...poi .. non ce l'ho fatta.

Ho cominciato così a tirare fuori dagli involucri le statuine che negli anni sono aumentate sempre più di numero, ed ecco riaffiorare il fabbro, la donna che va a prendere l'acqua al pozzo, il pastore con il gregge, Giuseppe e Maria nella povera capanna.

 E poi l'ultimo acquisto fatto a Napoli, dove il presepe è un'arte, via San Gregorio Armeno, magica l'aria che si respira in questa via che brulica di botteghe che ti fanno assaporare il fascino del presepe nelle sue svariate versioni.

Quando finalmente riesco a terminare il mio modesto, ma amatissimo lavoro, non mi rimane che accendere le lucine e... che emozione!

Chissà perchè ogni volta mi torna in mente il grande Eduardo in "Natale in casa Cupiello"

 Forse perchè come lui chiedo a tutti quelli che lo guardano:  "Ti piace il presepe?"

Nessun commento: