.

.

martedì 30 aprile 2013

Con questo post partecipo alla staffetta di Blog in Blog - "Giro del mondo con i libri"





Bella questa iniziativa dove i blogger si passano il testimone trattando ognuno a proprio modo un argomento; approfitto quindi della Staffetta di Blog in Blog che ogni mese, precisamente il giorno 15 propone un tema per partecipare all'argomento extra di oggi  "Giro del mondo con i libri"  riproponendovi un romanzo che ho avuto modo di leggere ed apprezzare qualche mese fa.

Oltre che portare in rete i miei lavori attraverso questo blog, mi piace diffondere l'idea che le attività manuali e creative possano avere anche uno scopo "terapeutico", così quando si presenta un'occasione per sostenere questa tesi, lo faccio ben volentieri...


E' il caso di un  libro regalatomi da un'amica e che mi sento di consigliarvi per l'argomento che sicuramente interesserà chi come me trova in queste attività anche la cosiddetta "valvola di sfogo"

Piccola premessa:  leggendo la prefazione ho subito pensato agli  "Stich an Bitch"   ovvero gli incontri organizzati per lavorare a maglia e di cui avevo ampiamente parlato in un post del luglio scorso.

"Il Club dei ricordi perduti" di cui è autrice Ann Hood è un romanzo dove i ricordi delle vicessitudini amare delle protagoniste si intrecciano con la volontà di lasciare il passato alle spalle, condividendo i dolori vissuti attraverso la serenità trasmessa dal loro lavoro a maglia...





Nessun commento: