.

.

giovedì 4 luglio 2013

La borsa in fettuccia ed un libro che arriva dal passato...


Credo nell'aldilà.

Inizio così questo post, con questa affermazione che forse può sorprendere, perchè almeno apparentemente fuori tema.

Ma un filo conduttore esiste ed è quello che si materializza in un libro stampato quasi cinquant'anni fa e che è arrivato fino a me; con mia grande sorpresa, devo dirlo, perchè doveva essere solo un prestito anche se più lo sfogliavo e più aumentava il desiderio di custodirlo, gelosamente, come una cosa preziosa... 

...E poi il desiderio si è realizzato e ora è mio, sfoglio queste pagine pensando alla persona a cui apparteneva e che ho avuto la fortuna di conoscere tanti anni fa e di cui apprezzavo il carattere solare e..."un po' fuori dalle righe"...

Se è vero che oggi internet rappresenta una fonte enorme di informazioni é pur vero che un libro è sempre un libro, soprattutto quando racchiuse tra le sue pagine si svelano i segreti di tanti lavori tramandati di generazione in generazione.

Ecco...il filo conduttore c'era...bastava solo cercarlo....

Dedicato a Firmina



"NUOVA ENCICLOPEDIA DEI LAVORI FEMMINILI - EDIZIONE MANI DI FATA -  ANNO 1964



Una delle ultime borsine in fettuccia.






Alla prossima...

Nessun commento: