.

.

domenica 1 settembre 2013

Sferruzzando qua e là tra borsette in fettuccia e i racconti della merceria

Borsa in fettuccia grigia arricchita con nastro e orecchino in strass

Benvenuto Settembre!

Forse mi ripeto ma una cosa è certa,  adoro questo mese per tanti motivi non ultimo il clima che almeno qui al nord diventa più vivibile...e poi a settembre é come se iniziasse un nuovo anno, le energie che la pausa estiva ci ha fatto ritrovare portano nuove idee e nuova voglia di fare, non pensate?



Sarà  quindi per il colore dell'erba che ha perso di vivacità e sfuma verso il color paglia che ho pensato alla borsa in fettuccia che vedete qui sotto? Nooo ...diciamo piuttosto per un errore di percorso a cui a modo mio ho cercato di rimediare...

Ecco com'é andata:

Dopo aver termimato una borsa con delle fettuccia bianca e dell'altra blu  avanzi di un altro lavoro ho avuto la brillante idea di metterla in acqua per lavarla... e danno fu! Il bianco é diventato azzuro e la borsa ...completamete rovinata!

Ma come si dice "il bisogno aguzza l'ingegno" o no? 
Certo l'idea di mettere la fettuccia dopo averla sfilata in candeggina non é stata il massimo perché il colore finale é stato il seguente: quella blu é diventata di un beige indefinibile, quella bianca...azzurra!

La tentazione, quella cioè di lanciare tutto più lontano possibile non lo nascondo é stata forte, ma questo comportamento non sarebbe degno di  questo blog...per cui...vista la tonalità sul beige ho pensato di approfittare di una busta di colorante per tessuti color sabbia che avevo in casa ma ...prima di passare alla colorazione in lavatrice ho lavorato una lunghissima catenella a uncinetto (vedi foto sotto, sembra un serpentello vero?)




Alla fine del lavaggio ho disfatto la mia lunga catenella di fettuccia e questo è il risultato;il colore ha "preso" in maniera disomogenea visto l'intreccio, creando delle sfumature di colore...



.

E questa è la borsina frutto del mio disastro!



La borsetta grigia all'inizio del post non ha subito danni...non l'ho lavata!



Vi parlavo di settembre come trampolino di lancio per nuove idee, ed eccone una: visto che spesso tra gli argomenti affrontati si  parla di fettuccia, uncinetto e fili  ho pensato di dare visibilità in questo spazio ad una scrittrice "per hobby" pubblicando stralci dei suoi racconti  tragico-comici ambientati  all'interno di una vecchia merceria,...tenete d'occhio il blog...ne leggerete delle belle!





2 commenti:

Cinzia ha detto...

troppo troppo troppo bellllllla sei stata bravissima e veramente stupenda ...ciaooo

Hamina ha detto...

Nonostante l'errore di percorso,
penso sia veramente carina.
Ciao.