.

.

domenica 29 giugno 2014

Con i colori per seta anche la canotta cambia look!




...ovvero le avventure tragicomiche di una blogger creativa...

Ma sì, ormai siamo in piena estate e il sole splende (si fa per dire qui al Nord) quindi anche il blog assume quella leggerezza tipica della bella stagione.

Oggi vi  parlo dell'avventura iniziata nel momento in cui ho deciso di intraprendere un lavoro di recupero che vede protagonista  una vecchia canotta in seta gialla, che come potete vedere dalla fotografia non era affatto da buttare ma a cui piuttosto mancava quel tocco che la rendesse meno banale.

Benissimo penso, mettiamo a frutto gli insegnamenti ricevuti  e coloriamola però...quasi quasi prima la metto in candeggina per farla diventare bianca...facile no? Col cavolo!

Naturalmente  non ho usato la candeggina per capi delicati perchè lo scopo era quello di scolorirla totalmente per cui...vai di candeggina pura...; un giorno intero a "marinare" per poi accorgersi che "nada de nada" NIENTE era rimasta tale e quale! Neanche versandola pura sulla seta sono riuscita a sbiancarla!

Ok calma, fa niente, la colorerò così; mi attrezzo con i colori, elastici e bottoni per stringere i punti in cui verserò i colori, insomma eseguo tutti i passaggi nella maniera migliore...dopodichè, ideona, decido di annodare le spalline prima di versare i colori in modo da creare anche in quei punti delle sfumature....perfetto!

...Perfetto finchè non ho snodato le spalline che evidentemente provate dalle ore passate in candeggina hanno subito dei danni irreparabili...ovvero si sono strappate...

 Per farla breve dopo varie imprecazioni e successive valutazioni di possibili rimedi mi sono affidata ai consigli dell'Artistica Gloria e devo dire il risultato non mi dispiace affatto.

Ho tagliato le spalline ormai rovinate e ne ho create due con della catenella recuperata.... e questo è il risultato!






Spero di avervi fatto sorridere ed avervi dimostrato che non sempre va tutto per il verso giusto, ma una creativa non si arrende facilmente anzi accetta la sfida.

Non lo pensate anche voi?

"E' buon senso prendere un metodo e provarlo.
Se fallisce ammettilo con franchezza e provane un altro. Ma soprattutto prova qualcosa."

                                                                                                           Frankiln Delano Roosevelt
                                                         
Alla prossima!


2 commenti:

Cinzia ha detto...

Quante e quante volte capita mentre decori un coppo,oppure cuci un vestitino oppure cerchi di fare la torta che tuo figlio tanto desidera....gli inghippi succedono e per fortuna il piu' delle volte si aggiustano tu ne sei l'esempio...bravissima amica mia!!!

LIBERA GRAZIANO ha detto...

Proprio vero cara Cinzia quante verrebbe voglia di buttare tutto per aria...invece no, non bisogna demordere...c'è più gusto poi quando quello che viene fuori è rispettabile...Un abbraccio e grazie!